nat gentile    
nat gentile
 


Foto e immagini
Immagini varie

Top - Siti web
Bridge Olona (IT)
il bersagliere (IT)
parco delle cave (IT)
Steve Hamaoui (IT)
cascina linterno (IT)
Speleo sub (IT)
legatoria (IT)
shadow (IT)

Archivio bridge
_____________________
Legatoria Jollylegart

Relazione di un restauro

 
Lettera
Torna indietro Pagina Carattere: + - Pagina: Precedente | Successiva

LETTERA APERTA

( stralcio da una lettera aperta di Gabriel Garcìa Màrquez a Mr. Georgw W. Bush, esquire)

di Gabriel Garcìa Màrquez

 

Autore colombiano di grande bravura letteraria, ritenuto da molti uno dei più sorprendenti scrittori viventi, Gabriel Garcìa Màrquez, cominciò la sua carriera come giornalista.

Nel 1967 Marquez scrisse "Cento anni di solitudine", che lo porterà ad essere considerato uno dei più grandi scrittori del XX secolo.

Esimio grande leader storico George.W. Bush,

Lo sapevi che fra il 1824 e il 1994 il tuo Paese ha messo a segno 73 invasioni in Paesi dell'America Latina? Le vittime furono Puerto Rico, il Messico, il Nicaragua, Panama, la Colombia, Cuba, l'Honduras, la Repubblica Dominicana, le Isole Vergini, il Salvador, il Guatemala e Grenada. E' più d'un secolo che i tuoi governanti sono in guerra. Dall'inizio del XX secolo, quasi non c’è stata guerra nel mondo in cui la gente del tuo Pentagono non abbia partecipato. Chiaro, le bombe scoppiarono sempre al di fuori del tuo territorio, ad eccezione di Pearl Harbour, quando l'aviazione giapponese bombardò la Settima Flotta, nel 1941. Ma l'orrore era sempre lontano. Quando le Torri Gemelle crollarono in mezzo alla polvere, quando vedesti le immagini per televisione, o udisti le grida, perché quella mattina eri a Manhattan, pensasti per un secondo a ciò che provarono i contadini del Vietnam per molti anni? A Manhattan la gente cadeva dai piani alti dei grattacieli come tragiche marionette. Nel Vietnam la gente lanciava grida perché il napalm continuava a bruciare le carni per molto tempo e la morte era spaventosa, né più né meno come quella di coloro che cadevano in un salto disperato nel vuoto. La tua aviazione non lasciò in piedi né una fabbrica né un ponte in Yugoslavia. In Iraq i morti furono 500.000. L'operazione Tempesta del Deserto si portò via mezzo milione di anime. Quanta gente dissanguata in luoghi esotici e lontani come il Vietnam, l'Iraq, l'Iran, l’Afganistan, la Libia, l'Angola, la Somalia, il Congo, il Nicaragua, la Repubblica Dominicana, la Cambogia, la Yugoslavia, il Sudan ed una lista interminabile? In tutti quei luoghi i proiettili erano stati confezionati in fabbriche del tuo Paese ed erano sparati dai tuoi ragazzi, da gente pagata dal tuo Dipartimento di Stato, e solo perché tu potessi continuare a godere dell'American Way Of Life. E' da quasi un secolo che il tuo Paese é in guerra con tutto il mondo. Curiosamente, i tuoi governanti lanciano i Cavalieri dell'Apocalisse in nome della libertà e della democrazia. Ma devi sapere che per molti popoli del mondo (in questo pianeta, in cui ogni giorno muoiono 24.000 abitanti per fame o per malattie curabili), gli Stati Uniti non rappresentano la libertà, bensì un nemico lontano e terribile che semina soltanto guerra, fame, paura e distruzione. Sono sempre stati conflitti bellici per te lontani, ma per coloro che vivono lì é una vicina e dolorosa realtà , una guerra in cui gli edifici crollano sotto le bombe e dove la gente trova una morte orribile. E le vittime sono state, per il 90 per cento, civili, donne, vecchi, bambini... "effetti collaterali". Che cosa si prova quando l'orrore bussa alla tua porta, anche se per un solo giorno? Che cosa si pensa quando le vittime di New York sono segretarie, operatori di borsa e personale delle pulizie, che pagavano puntualmente le tasse e non avevano fatto mai male a una mosca? Come si vive la paura? Come ci si sente, yankee, nel sapere che la lunga guerra finalmente, l'11 Settembre, è arrivata anche a casa tua? "" Gabriel Garcìa Màrquez (*)

(Traduzione dallo spagnolo di Evandro Caiazzo, traduttore giurato

Pagina: Precedente | Successiva

 
Il segno del mese
Auguri ai nati sotto il segno
Lunedi` 17 Dicembre 2018

Eventi
<
Dicembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 -- -- -- -- -- --

Questa settimana

Previsioni Meteo


___________________
La mappa Libera


Inno meridionale

__________________

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

 
 © Nat Gentile 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.4
Questa pagina è stata eseguita in 0,015625secondi.
Versione stampabile Versione stampabile